Forum della Rete G2 – Seconde Generazioni

Oggi è 12 mag 2021, 21:55

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 27 feb 2007, 13:51 
G2 Integrato

Iscritto il: 06 lug 2006, 16:57
Messaggi: 529
Località: ROMA
Incredibile episodio in una scuola elementare milanese: una maestra di sostegno ha causato un taglio alla lingua di un alunno di sette anni, figlio di nordafricani ma nato in Italia.

Credo che casi come questi vadano segnalati...e forse sarebbe anche compito nostro esprimerci con qualche nota....

_________________
Luci
nè italo/straniera nè italo/estranea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27 feb 2007, 15:03 
Extra terrona
Avatar utente

Iscritto il: 03 lug 2006, 13:44
Messaggi: 3014
Località: roma
aspetterei di capire meglio altri elementi.

non ho letto quanto uscito sul corriere ma solo su repubblica on line.
per ora non sembra uscito l'elemento della nazionalità dei genitori e del bambino, o colore della pelle, nel "movente" della maestra .

credo quindi sarebbe potuto capitare anche a un figlio di italiani.

e quindi penso che la nostra solidarietà andrebbe al bambino perché è un bambino e perché è stato per lui un bruttissimo trauma, ben 5 punti sulla lingua ed è spaventatissimo. e non perché si tratta di un bambino perseguitato per le proprie origini.

A meno che escano altri elementi che invece diano la connotazione "razzista" e allora è un altro paio di maniche.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27 feb 2007, 15:08 
G2 Integrato

Iscritto il: 06 lug 2006, 16:57
Messaggi: 529
Località: ROMA
si, si sanno solo le origini nord africane...voleva essere soprattutto un modo per dirci che magari in casi simili dovremmo pensare di aggiornarci e scrivere delle note..

_________________
Luci
nè italo/straniera nè italo/estranea


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27 feb 2007, 15:33 
Sergente di ferro
Avatar utente

Iscritto il: 03 lug 2006, 11:07
Messaggi: 2177
Località: Roma
por'ino!! :(
ho sentito la notizia alla radio ma non parlavano delle sue origini... se fosse veramente una sec. gen. vorrebbe dire che per una volta i media non hanno fatto distinzione fra un figlio di immigrati e uno figlio di italiani :!:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27 feb 2007, 15:49 
Extra terrona
Avatar utente

Iscritto il: 03 lug 2006, 13:44
Messaggi: 3014
Località: roma
Per informare gli altri metto l'articolo uscito oggi su http://www.repubblica.it



Milano, maestra taglia la lingua all'alunno
Fioroni: "Licenziamento immediato"

L'insegnante, 22 anni, è stata denunciata e sospesa. "E' stato un incidente"
Il ministro: "Di fronte a comportamenti di tale gravità, tolleranza zero"
Milano, maestra taglia la lingua all'alunno
Fioroni: "Licenziamento immediato"
Al piccolo 5 punti di sutura e 10 giorni di prognosi: è scioccato
Gli inquirenti: "Ferimento del tutto accidentale"


MILANO - Il ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, ha avviato la procedura di licenziamento immediato nei confronti della maestra che a Milano ha provocato tagli alla lingua di un alunno di sette anni.

L'incredibile episodio, rivelato oggi dal Corriere della Sera, è avvenuto il 20 febbraio in una scuola elementare della zona di San Siro. Un'insegnante di sostegno, R.S, 22 anni, ha causato un taglio alla lingua di un alunno, figlio di nordafricani ma nato in Italia, provocandogli "una ferita a tutto spessore" giudicata guaribile in dieci giorni. L'insegnante è stata denunciata per lesioni e, prima ancora dell'intervento del ministro, era stata sospesa dal lavoro.

"Di fronte a comportamenti di tale gravità è solo una la risposta possibile: tolleranza zero - ha dichiarato Fioroni - Le centinaia di migliaia di insegnanti seri della scuola italiana non meritano di essere screditati da pochi irresponsabili". La decisione di avviare la procedura di licenziamento è stata presa dal direttore scolastico regionale della Lombardia d'intesa con il ministro. Con le nuove norme disciplinari contenute nella circolare inviata dal ministro il 19 dicembre scorso, informa il ministero, "si stabilisce tra l'altro che la competenza di questi provvedimenti, per evitare lungaggini burocratiche e consentire azioni tempestive, passi direttamente dal ministero ai Direttori regionali".

La difesa. La maestra si difende affermando che si è trattato di un incidente: in una sorta di gioco avrebbe avvicinato le lame delle forbici alla lingua del bimbo irrequieto ("Parli troppo, tira fuori la lingua, che te la taglio..."), ma il gioco è andato oltre le intenzioni e la lama è finita sulla lingua del piccolo, tagliandola. In quel momento la giovane insegnante aveva il controllo dell'intera classe, perché la maestra di ruolo si era brevemente assentata.

Tale versione viene confermata dagli inquirenti: "Il ferimento è stato sicuramente accidentale. Il bimbo stava correndo verso la maestra". Ora si ipotizza il reato di lesioni colpose.

Il bambino, spaventatissimo, ha trascorso la notte in ospedale, dove i medici gli hanno praticato cinque punti di sutura, con prognosi di dieci giorni e obbligo di alimentazione liquida fino alla guarigione della ferita.

Secondo quanto confermato dall'avvocato Piero Porciani, che tutela la famiglia, da quel giorno il ragazzino è sotto choc, non è più voluto tornare a scuola e scappa quando vede delle lame. La mamma, inserviente in una mensa, ha dovuto lasciare il lavoro per stare accanto al piccolo. E ha presentato denuncia per lesioni contro l'insegnante avviando una causa contro l'istituto per ottenere il risarcimento dei danni morali e materiali, "sia per le cure del bimbo, sia per i giorni di lavoro che la donna sta perdendo".

"Siamo tutti increduli - commenta l'avvocato - E' vergognoso pensare che a insegnare siano mandate persone non monitorate dai vertici scolastici. La ragazza era al primo anno di insegnamento, un bel biglietto da visita. La famiglia - spiega il legale - ha tutte le intenzioni di chiedere l'intervento di psicologi per aiutare il bambino ferito dalla maestra".

Il bidello della scuola sta dalla parte della maestra. "E' una brava ragazza, dolcissima con i bambini. Voi avete gonfiato tutto e l'avete rovinata. Lei non ha fatto niente. E' stato un fatto accidentale".

(27 febbraio 2007)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27 feb 2007, 20:53 
G2 regolarizzato

Iscritto il: 31 ott 2006, 17:31
Messaggi: 394
Località: Vercelli
da come è l'articolo, l'incidente non sembra per niente legato all'origine del bimbo, semmai all'inesperienza e alla giovine età della povera insegnante....
quando ero alle medie è successo un fatto simile: durante l'ora di matematica due stupidi compagni giocavano con le forbici, e uno fingeva di tagliare l'orecchio all'altro...fino a quando uno ha effettivamente tagliato l'orecchio all'altro. vi lascio immaginare le conseguenze. però nessun casino, forse perchè i ragazzi erano un po' più grandi, ma nessun genitore ha nemmeno sollevato la questione dell'insegnante ch e in teoria non avrebbe dovuto permettere un incidente simile...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28 feb 2007, 19:54 
G2 Integrato

Iscritto il: 06 lug 2006, 16:57
Messaggi: 529
Località: ROMA
Si si lega a questo e non alle origini del bimbo, ma volevo sottolineare che sarebbe una cosa carina segnalare tutte le notizie che riguardano i g2 e magari esprimere la nostra solidarietà ecc a seconda dei casi

_________________
Luci
nè italo/straniera nè italo/estranea


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010