Forum della Rete G2 – Seconde Generazioni

Oggi è 12 mag 2021, 23:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 16 gen 2010, 13:03 
G2 Integrato
Avatar utente

Iscritto il: 30 nov 2009, 01:18
Messaggi: 746
Località: oscillo tra la provincia di Perugia e l'Universo
Qui, sul sito del ministero dell'Istruzione, c'è un riassunto del contenuto:
http://www.pubblica.istruzione.it/minis ... 0110.shtml

Qui potete scaricare il pdf della circolare:
http://www.integrazionescolastica.it/article/916

oppure qui:
Allegato:
CIRCOLARE-GELMINI-TETTO-TRENTAPERCENTO.pdf [79.12 KiB]
Scaricato 529 volte


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 16 gen 2010, 13:37 
G2 Integrato
Avatar utente

Iscritto il: 30 nov 2009, 01:18
Messaggi: 746
Località: oscillo tra la provincia di Perugia e l'Universo
Le c.d. "classi d'inserimento" ricompaiono sottovoce:
Cita:
“Spesso, all’interno di questo dibattito – ha affermato il ministro Mariastella Gelmini - ci si è voluti dividere agitando una ingiustificata polemica di tipo ideologico. La scuola deve essere il luogo dell’integrazione. I nostri istituti sono pronti ad accogliere tutte le culture e i bambini del mondo. Alla stesso modo la scuola italiana deve mantenere con orgoglio le proprie tradizioni storiche e insegnare la cultura del nostro Paese. L’inserimento, ad esempio, dell’ educazione alla cittadinanza va proprio in questa direzione: insegnare il rispetto per le altre culture e affermare contemporaneamente l’importanza delle regole civili, della storia, delle leggi e della lingua italiana. Una indispensabile condizione questa per realizzare una vera integrazione.
La presenza di stranieri nella scuola italiana, spesso concentrati in alcune classi, non è certo un problema di razzismo ma un problema soprattutto didattico.
Lo sanno le molte mamme che vedono la classe dei loro figli procedere a due velocità di crescita formativa, con alcuni studenti che rimangono indietro ed altri che riescono ad andare avanti meglio.
Stabilire un tetto del 30% di alunni stranieri per classe – ha aggiunto il ministro Gelmini - è un modo secondo me utile per favorire l’integrazione, perché grazie a questo limite si evita la formazione di “classi ghetto” con soli alunni stranieri.
I bambini stranieri devono essere inseriti nelle classi con i bambini italiani per evitare, come accade in molte città, che si formino scuole e classi composte solo da stranieri. Gli alunni non italiani hanno bisogno di stare con quelli italiani per potersi integrare al meglio.
Credo che su questo punto sia destra che sinistra siano d’accordo, come dimostrano le esperienze di tante amministrazioni locali.
Oltre al tetto, inoltre, è fondamentale prevedere classi di inserimento di durata limitata per poter insegnare la nostra lingua a chi è appena arrivato in Italia ad un livello sufficiente per non sentirsi in difficoltà con i coetanei. Questi momenti di inserimento si svolgeranno sia la mattina che il pomeriggio, mentre nella scuola media una parte di ore della seconda lingua potrà essere usata per lo studio dell’italiano.
Comunque non basta inserire un ragazzo straniero in una classe di studenti italiani per ottenere una effettiva integrazione. E’ necessario aiutare gli studenti stranieri ad imparare bene la nostra lingua, perché questa è l’elemento fondamentale che consente ai ragazzi stranieri di non sentirsi in difficoltà e in imbarazzo con i compagni e di realizzare un primo importante passo verso la completa integrazione
”.


Fonte: http://www.pubblica.istruzione.it/minis ... 0110.shtml


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 19 gen 2010, 11:47 
G2 Integrato

Iscritto il: 30 nov 2009, 15:43
Messaggi: 648
Sul sito del Governo, il dossier completo sulla "circolare Gelmini"

http://www.governo.it/GovernoInforma/Do ... stranieri/

un documento che segnala la "via italiana" all'interculturalità, che a mio avviso va preso in considerazione in quanto documento ufficiale (risale alla precedente legislatura, Ministro Fioroni)

http://www.governo.it/GovernoInforma/Do ... ultura.pdf

e uno studio statistico sugli Alunni con cittadinanza non italiana nelle scuole statali e non statali nell'A.S. 2007-2008

http://www.governo.it/GovernoInforma/Do ... aliana.pdf


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 14 nov 2012, 12:14 
Clandestino

Iscritto il: 14 nov 2012, 12:08
Messaggi: 1
G2 is working towards cultural reform and acceptance of immigrants and non-Italy born citizens. The people of G2 are proud Italians who are tired of being seen as “the other.” Ezequiel, who came to Italy when he was 3 years old, has a last name that is obviously Eastern European. When he meets people he says they often make a comment about how good his Italian is. Many are surprised that a 'foreigner' can speak Italian so fluently and with a Roman accent. Ezequiel also said that in elementary school he was one of the only immigrant children, now days, that is very different. He says from what he has observed, there are many more immigrant students.

_________________
http://www.boku.ac.at/
http://www.pmi.org/
www.braindumps.com
https://www.ethz.ch/en.html
http://en.wikipedia.org/wiki/Cisco_Systems


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010