,

L’Italia Sono Anch’Io

Nel 2011 la Rete G2 – Seconde Generazioni insieme ad altre 19 realtà della società civile ha lanciato una campagna a favore dei diritti di cittadinanza degli immigrati e dei loro figli, le seconde generazioni.

L’obiettivo della  campagna “L’Italia Sono Anch’Io”, promossa nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia, era quello di riportare all’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico il tema dei diritti di cittadinanza, e quindi la possibilità per chiunque nasca o viva in Italia di partecipare alla vita della comunità di cui fa parte.

Il 2 settembre 2011 i rappresentanti delle associazioni promotrici depositarono presso la Corte di Cassazione i testi di due leggi d’iniziativa popolare sulle modifiche alle norme per la cittadinanza e il diritto di voto amministrativo agli stranieri. A sostegno della campagna fu avviata una raccolta firme; erano necessarie 50mila firme in calce per ciascuna delle due proposte di legge per poterle portare in Parlamento e farle discutere. A Marzo del 2012 ne sono state raccolte più di 200.000! Grazie alla partecipazione dei cittadini italiani e dei tantissimi volontari che hanno organizzato e allestito banchetti in tutta l’Italia.

Il testo integrale della proposta di legge d’iniziativa popolare di riforma della legge per la concessione della cittadinanza:

Scarica

La Campagna è promossa da: Acli, Arci, Asgi-Associazione studi giuridici sull’immigrazione, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil, Cnca-Coordinamento nazionale delle comunità d’accoglienza, Comitato 1° Marzo, Emmaus Italia, Fcei – Federazione Chiese Evangeliche In Italia, Fondazione Migrantes, Libera, Lunaria, Il Razzismo Brutta Storia, Rete G2 – Seconde Generazioni, Tavola della Pace e Coordinamento nazionale degli enti per la pace e i diritti umani, Terra del Fuoco, Ugl Sei, Legambiente, UIL, UISP e dall’editore Carlo Feltrinelli. Presidente del Comitato promotore è stato l’allora Sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio.