Legge cittadinanza

Scheda sulla legge di accesso alla cittadinanza italiana elaborata dalla Rete G2
(Legge n. 91 del 1992)

* I nati in Italia da genitore non italiano regolarmente residente possono diventare italiani se, oltre a essere stati registrati all’anagrafe, hanno anche risieduto in Italia legalmente e fino alla maggiore età. In questo caso devono presentare al Comune di residenza una dichiarazione di voler acquistare la cittadinanza italiana e devono farlo prima di aver compiuto 19 anni. Se non si rispettano questi termini, si dovrà fare la domanda per residenza ed aver risieduto per almeno 3 anni.
* Per i figli di immigrati non nati in Italia non è attualmente previsto un percorso ad hoc, possono solo seguire i canali di accesso alla cittadinanza disponibili per i loro genitori: quindi per residenza (10 anni più dimostrazione di reddito minimo, criterio discrezionale ma spesso applicato, per questo la cittadinanza per residenza è già stata rifiutata ad alcuni figli di immigrati che l’hanno richiesta) o per matrimonio con cittadino/a italiano/a.
* La legge prevede che i figli di immigrati possano ricevere la cittadinanza italiana se i loro genitori riescono ad ottenerla. Ma questo può avvenire solo se il figlio è ancora minorenne quando il genitore diventa italiano e se i due familiari convivono in Italia. Pochi genitori stranieri conoscono questo percorso e spesso, visti i tempi lunghi e non certi della procedura di naturalizzazione, diventano cittadini quando i figli sono ormai maggiorenni e quindi senza possibilità di assicurarla direttamente anche a loro.

Tutti e tre i punti sopra esposti valgono per le seconde generazioni che hanno entrambi i genitori senza cittadinanza italiana.

194 risposte a “Legge cittadinanza”

  1. @ismael: se chiedi la cittadinanza per residenza non credo tu possa lavorare in un altro paese UE. Perderesti il requisito fondamentale, che è proprio quello della residenza in Italia, che deve permanere fino al momento del giuramento. I tempi per la legge sono di 730 giorni; praticamente nessuno può saperlo.
    Ciao

  2. @naima: potrete chiederla sia tu che tua madre con il reddito di tuo padre. Per reddito viene intesto quello familiare, quindi di tutti i componenti familiari (padre, madre, fratelli ecc..)
    Ciao

  3. Ciao sono colombiana a gennaio faccio 11 anni di essere in Italia sono sposata e anche separata e ho anche due figli italiani del mio nuovo compagno,vorrei sapere se posso chiedere la cittadinanza per essere la madre de due cittadini italiani.grazie mille

  4. @Arelis: la cittadinanza non è retroattiva, quindi non si può chiederla solo se si è genitori stranieri ma di figli italiani. La cittadinanza si tramanda alle generazioni. Puoi sempre chiederla per residenza.

  5. Buongiorno

    Sono un ragazzo marocchino nato in Italia, i miei genitori hanno il permesso di soggiorno e questo mese compiero 18 anni.
    Dopo quanto tempo mi arriverà la cittadinanza dopo aver dato i documenti al comune ?

  6. Salve a tutti,sono una cittadna albanese di 27 anni,i miei genitori hanno acquisito la cittadinanza per residenza!!io attualmente ho un permesso di soggiorno annuo che rinnovo per motivi di studio!volevo sapere se sia veroto i

    rta di soggiorno

  7. Buonasera a tutti, sono una cittadina albanese di 27 anni, i miei genitori hanno acquisito la cittadinanza italiana per residenza, ho un permesso di soggiorno per motivi di studio che rinnovo di anno in anno. Volevo sapere se sia vero il fatto che avrei diritto ad una carta soggiorno di lungo periodo per il fatto che i miei genitori sono diventati cittadini italiani?avevo fatto questa domanda all’ufficio immigrazione ma superficialmente o per totale ignoranza mi avevano detto di no. Grazie per la risposta.

  8. Buongiorno a tutti.Io sono cittadino italiano di origine italiana,sposato in italia con mia moglie che ha cittadinanza ucraina e stiamo per diventare genitori.Mantenendo le nostre rispettive cittdinanze,nostra figlia che cittadinanza avrà?avrà quella italiana o ha la “precedenza” la cittadinanza della madre?aspetto una vostra risposta.grazie ciao.

  9. @martino: tua figlia avrà automaticamente la cittadinanza italiana essendo almeno uno dei due genitori cittadino italiano. Per l’ucraina invece non so come funzioni la legge. Se anche l’Ucraina concede la propria cittadinanza avendo anche solo un genitore ucraino e accetta la doppia cittadinanza come l’Italia allora tua figlia sara doppia cittadinaza. Comunque sia sarà certo che sarà italiana.

  10. @gerta: la legge che regolamenta la questione è il D.L. 30 del 2007. Il parente straniero di cittadino italiano o comunitario è distinto dal DL 30 in due categorie:
    1) coniuge, figli fino a 21 anni e genitori a carico;
    2) ogni altro parente extraUE a carico.
    Questi tipi di parenti hanno diritto ad una carta di soggiorno.

  11. Grazie Jack91,sembra strano, ma ottenere delle risposte chiare è un’impresa.l’ucraina non ammette la seconda cittadinaza ma sono sollevato che mia figlia,e noi, non dovrà preoccuparsi di permessi,carte di soggiorno o richiesta di cittadinanza.grazie ancora ciao!

  12. Salve,
    Sono una studentessa liceale nata alle isole MAuritius..Sono maggiorenne e vorrei chiedere la cittadinanza italiana ma mi sono sorti dei dubbi..

    La situazione è la seguente :Mia Madre risiede in Italia da ben oltre 12 anni ed è legalmente sposata con un cittadino italiano,nel 2006 Sono arrivata

    in italia con i documenti legali e altro..Quando sono arrivata in italia avevo 14 anni e oggi ne ho 20 ,nel mio paese per richiedere la carta d’identità si deve

    essere maggiorenni,a differenza dell’italia ove si può richiedere anche a 16 anni..

    E senza la carta d’identità non posso richiedere il certificato penale.E non posso partire per motivi scolastici.

    Ho il certificato di nascita originale delle Mauritius ,passaporto ,il visto (che mi è servito per entrare in italia) ecc…

    E in italia sono messa in regola ho tutti i documenti partendo dalla carta d’identità,carta sanitaria ,residenza, e altro possibile

    e la mia domanda è visto che sono arrivata in italia da quando avevo 14 anni ,cioè minorenne, devo avere il certificato penale per fare la richiesta di cittadinanza?

  13. @Marie A.: a parte che non capisco come mai, tua madre sia sposata con un italiano, questi prendendoti in adozione mentre eri ancora minorenne, potevi acquisire la cittadinanza. Comunque se sei arrivata in Italia quando ancora non avevi 14 anni allora non ti serve il certificato penale del paese d’origine. Se sei venuta qui a 14 anni compiuti allora ti serve. Comunque le proprie ambasciate del paese d’origine, rilasciano carte d’identità (se in questo caso ti servisse per il certificato penale) nel tuo paese, passaporti e altri tipi di servizi.

  14. Buongiorno a tutti,
    Vorrei sapere gentilmente un’ informazione.
    Ho il permesso di soggiorno e sono nato in Italia, questo mese compiero 18 anni.
    Vorrei pertanto sapere se quando darò i documenti, mi resterà qualche foglio per viaggiare o dovrò aspettare fino a quando mi sarà consegnata la cittadinanza ?
    Grazie e arrivederci

  15. ciao!
    vorrei fare una domanda io sono nata qui ho compiuto 18 anni da poco ma sono andata a chiedere per la cittadinanza “automatica” ma mi hanno detto che nn rientravo nella legge perchè quando ero molto piccola mi sono trasferita con mia madre per un anno e mezzo in Colombia.. quale altra via dovrei seguire ora? non c’è proprio nulla da fare?

  16. Buonasera,
    mio figlio tra un po’ compie 18 anni, è nato e vissuto sempre qui. Volevo gentilmente sapere quali documenti deve presentare all’ufficio di stato civile e dopo quanto tempo potrà ricevere la cittadinanza. Mi è stato detto che dovrà portare tutti i soggiorni vecchi, oltre la carta di soggiorno attuale. Ma come faccio a portare questi se in questura li prendono quando ti danno il nuovo? E poi il certificato di frequenza scolastica delle elementari e medie non posso averla, ma ho tutte le pagelle. Vanno bene lo stesso? Posso solo portare quello delle superiori. Devo anceh portare il certificato della vaccinazioni?
    Grazie

  17. ciao sono un marocchino a fatto la domanda per cittadinanza dopo 10 anni di residanza con mio figlio pro mio filgio a perso la residanza se posso prende la cittadinanza insieme gratzie

  18. @hassan: se tuo figlio è maggiorenne, deve fare tutto da solo. Le vostre richieste di cittadinanza sono sparate. Se invece tuo figlio è minorenne, acquista la cittadinanza al momento del tuo giuramento SOLO se tuo figlio è convivente con te. Quindi se è minorenne deve riprendere con te la residenza

  19. @tunia: La cittadinanza viene acquisita dopo poco tempo. Se dopo alcuni mesi non si fanno sentire, allora bisogna incominciare a rompergli le scatole e chiedere informazioni. I documenti da presentare all’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza sono:
    • Documento d’identità in corso di validità.
    • Titolo di soggiorno.
    • Copia dell’atto di nascita
    • Certificato storico di residenza, in caso di iscrizione anagrafica tardiva del minore presso un Comune italiano
    occorre presentare una documentazione che dimostri la permanenza del minore in Italia nel periodo antecedente
    la regolarizzazione anagrafica (attestati di vaccinazione, certificati medici).
    • Ricevuta di versamento del contributo di 200,00 €
    Se ti richiedono (tante volte fanno i furbi) altri documenti, ti fai mettere per ISCRITTO quali documenti vogliono con i relativi riferimenti di legge.

  20. @hassan: che significa che ha perso la residenza. Non ce l’ha più con te? O non ce l’ha proprio in italia?

  21. Intanto la cittadinanza non si regala come vorrebbero i signori politici di sinistra ed i vari finti cattolici alla Riccardi ma si giuadagna! Ovunque nel mondo avviene così ma solo in Italia le pressioni dei suddetti soggetti vengono prese per buone. Ci troveremo con centinaia di migliaia di puerpere che si riverseranno sulle nostre coste pur di mettere al mondo figli sul nostro territorio, da questo seguiranno MILIARDI DI EURO da spendere per: case, asili, assistenza, sussidi che lor signore pretenderanno di ottenere alla faccia delle italiane che gia’ si sognano l’asilo pubblico o un aiuto da questo stato razzista contro gli italiani. NO, LA CITTADINANZA NON LA REGALEREMO

  22. salve vi volevo porre una domanda: io sono uno studente quindi nn ho un reddito, ho 18 anni e risiedo in italia dall’eta di 3 anni (qundi sono 15 anni), mio padre ha appena preso la cittadinanaza per residenza, volevo sapere se la prendo anke io oppure no?!?! e se no cosa devo fare??? grazie!

  23. chiara222 come si vede quanto poco ci capisci della materia (per non parlare degli aspetti umani e disumani delle vicende di tanti cresciuti tra le “mura” dello stivale)! per essere “chiari” come te: quanto è che hai pagato tu o tua madre per la tua di cittadinanza? ce l’hai la prova del bonifico?

    mah… torna tra qualche anno con qualche elemento in più che magari a qualcuno gli va ancora di risponderti. baci di buon anno 🙂

  24. @Alì: purtroppo una volta maggiorenni la cittadinanza va chiesta separatamente. La prendi anche tu automaticamente solo se il figlio minorenne viene dichiarato al momento del giuramento del genitore, convivente con lui.

  25. Salve, sono filippina ho già compiuto i 19 anni sono nata e vissuta qui in italia ma non ho potuto fare la cittadinanza per problemi sui dei documenti mancanti persi quando mia madre filippina pure lei è partita non tornando più. Nei miei 18 anni non ho potuto fare molto avendo avuto pure problemi finanziari. Adesso però ho avuto un certificato di gravidanza cui potrò fare il permesso di soggiorno che mi dura solamente fino a quando il bambino uscirà.Quindi la mia domanda è quanti anni dovrò aspettare per poter fare la cittadinanza? E non c’è propio nessun altro modo per poterla fare? E mio figlio/a potrà farlo solamente quando avrà i 18 anni? Lo chiedo perchè ho saputo che chi nasce qua in italia diventa automaticamente italiano è vero?

  26. Salve a tutti,

    domanda veloce: nel caso la legge cambiasse (incrociamo le dita), qualcuno sa se avrebbe effetto retroattivo?
    Come tanti altri io sono nato e cresciuto in Italia e poi praticamente buttato fuori. Non sto a raccontarvi tutte le conseguenze che altrimenti potrei scriverci un libro, ma vivo nella speranza di poter tornare un giorno, almeno per farmi un giro nei posti dove sono cresciuto, e purtroppo ottenere un visto é un’impresa…

    Grazie in anticipo!
    Simone

  27. pui qu’un commento e una domanda mia figlia sta per compiere 18 anni eda piu di due anni ho fatto la richiesta di citadinanza sul sito e scritto che la structoria e in fase di valutazione e la mia paura e che mia figlia compie 18 anni senza la citadinanza
    il peso di dover ricomminciare d capo cosa devo fare? e si accade questo possono consderare il fatto al momento della domanda mia figlia avveve 15 anni?

  28. Salve, sono Peruviana, lavoro a Italia, ho PERMESSO DI SOGGIORNO…adesso sono a Perú per 3 messi ma mia mamma é molto amalata e io vorrei rimanere ancora in mio paese 1 0 2 messi in piú, potrei soltato con mio permesso di soggiorno o debo fare cuaqué riquiesta…….cosa de fare, mio biglieto e per tornare el 2 de Marzo…prego me spiégue tutto…..grazie mille.

  29. Quando è presentata la richiesta alla cittadinanza dell’ Italia mia figlia ha 15 anni. Sarà 18 o di più quando ottengo la mia cittadinanza. Ho sentito che mia figlia non otterrebbe la cittadinanza con me perché lei diventerà maggiorenne quando otterrò la mia. Questo è l’ingiustizia. Prendere tanto tempo per la procedura non sia la nostra colpa sia il nostro errore. E’ vostra. Quindi quando mi date la Cittadinanza,vi, suggerisco di considerare l’età della mia figlia quando è stata presentata la richiesta. Grazie Mille.

  30. salve volevo chiedere quale il minimo su persona riguarda il redditto su lo stato di famiglia,ce nel senso se hai 15000 e siamo in 4,2 grazie

  31. Salve ho 23 anni vivo in Italia da più di 10 anni con permesso di soggiorno non lavoro studio i miei genitori non hanno la cittadinanza vorrei sapere se io posso chiederla o no… Grazie

  32. Ho fatto la domanda per la cittadinanza per residenza (10 anni) qualche mese fà ma ora per motivi di lavoro devo andare all’estero (Spagna) e potrei rimanerci anche qualche anno. Non posso permettermi di mantenere l’appartamento che ho in Italia perchè mi costerebbe troppo per l’affitto e quindi credo che entro un anno rischierei la cancellazione dall’anagrafe del comune per irreperibilità. Pensavo, ma se comunico alla Prefettura il mio nuovo indirizzo all’estero la mia pratica non può essere inviata all’ambasciata a Madrid ? Sul sito dell’ambasciata ho trovato che trattano anche pratiche di cittadinanza per naturalizzazione quindi anche per residenza.

  33. va be’ mi sono messo a leggere un po di tutto dove ho messo la mia attenzioni su una lettura, poco a dire disumana ma anche razzista, mi chiedevo ma è possibile ancora oggi nel 2013 ci sono persone cosi stupidi e ritrati di mente? Bee’ che schifo!!!!! premetto la ma scrittura non è di meglio , ma in giro ci sono di peggio anche i nativi.

  34. @vio: se la tua richiesta è per residenza non puoi spostarti all’estero. Decade proprio il motivo fondamentale per cui richiedi la cittadinanza, cioè la residenza in Italia. Se ti sposti all’estero cancellando l’iscrizione anagrafica in Italia, la tua cittadinanza verrà rifiutata.

  35. @claudia: se mettessi la punteggiatura si potrebbe capire il senso di ciò che hai scritto, infatti spero di aver capito bene. Se non lavori ma studi, vuol dire che sei a carico di qualcuno. Puoi fare domanda di cittadinanza presentando i redditi di chi stai a carico e puoi aggiungere anche i redditi del nucleo familiare.

  36. @alina: dovrebbe essere 8.300/8.500 euro per anno circa per una persona; 2.800 in piu’ per il coniuge a carico; 516 euro in piu’ per ogni figlio a carico

  37. @NicoleN.: per richiedere tu la cittadinanza hai bisogno di 3 anni di residenza legale in italia visto che sei nata qui. E quindi ci sei. Tuo figlio invece non potrà averla automaticamente perché la legge ancora non lo permette, e quindi dovrà nascere in Italia, risiederci senza interrempere la residenza fino ai 18, e poi la potrà richeidere.

  38. @NicoleN.: per richiedere tu la cittadinanza hai bisogno di 3 anni di residenza legale in italia visto che sei nata qui. E quindi ci sei. Tuo figlio invece non potrà averla automaticamente perché la legge ancora non lo permette, e quindi dovrà nascere in Italia, risiederci senza interrompere la residenza fino ai 18, e poi la potrà richiedere.

  39. Siamo ancora un paese molto arretrato . Chi nasce in italia è italiano. Subito modifica dell’articolo sullo ” ius soli”.

  40. Sono cittadino rumeno. Ho apena compiuto 18 anni. Frequento la 4liceo. Voleva sapere che documentazione mi serve per avere la cittadinanza dato che i miei genitori non lo hanno mai chiesta per se stessi. Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.