Pubblicati da Pipit

I bambini vedono cose che gli adulti non sanno più vedere.

Scuola elementare, Badia San Salvatore (Toscana). In classe la nuova maestra si presenta e chiede gentilmente a B. (8 anni): “Che bellina che sei. Tua madre è straniera vero?”. La bambina candidamente e bellinamente risponde: “No. Non è straniera, è filippina.” Quante volte vorrei che questa frase fosse venuta in mente anche a me che […]

Ma voi, ce l’avete una patria?

“Con me ho portato la mia cultura e il passato ma anche il senso d’apertura per gli altri paesi e popoli. Adesso, purtroppo, ho la sensazione di non avere più una patria, una “dolce casa”, un posto dove sentirmi al mio posto. Buffo, no? Non penso che questo senso d’angoscia sia vicino solo a me…” […]

FIGLIO INGRATO

"Le persone emigrano perché logorate dall’angoscia. Consapevoli che i loro sforzi non serviranno a nulla, che quello che riusciranno a costruire in un anno verrà distrutto da qualcun altro in un solo giorno. Convinte che il futuro sia ipotecato, che con un po’ di fortuna forse loro potranno farcela, ma non i loro figli."(*) Leggendo […]

DUEMILASETTE

Buon anno a tutti (cittadini e non), a chi diventa un po’ malinconico, a chi chiude gli occhi, trattiene il respiro e saluta quello vecchio, a chi non sente gli anni che passano e a chi li vede arrivare, a tutte le donne e gli uomini di buona speranza, a tutti noi che in fondo […]

DOPPIAMENTE SOLI?

Scritto da: Lucia Mi sta capitando di conoscere sempre più seconde generazioni, improvvisamente le scorcio in ogni dove e cerco di ascoltarle attentamente. E’ un po’ come ascoltare me stessa. Ascoltare le cose che sono dentro ad ognuno di noi ma che magari per pudore, paura, si preferisce non sentire. Mi accorgo che nel mondo […]

Un pezzo di me è altrove.

Mi sforzo sempre, quando leggo quelle terribili notizie sui giornali, di non guardare le cose con occhio distante. Eppure in questi giorni mi rendo conto di quanto ne rimango estranea. Cerco sempre di pensare che là, lontano mille miglia dalla mia confortevole stanza, c’è gente che veramente sta soffrendo, che ha paura delle bombe, o […]

Di tutta l’erba un fascio?

Ha senso ricercare le proprie origini "diverse"? Se uno si sente completamente italiano non può tranquillamente viversi la propria pelle scura, i propri occhi a mandorla o i propri indomabili capelli crespi? Personalmente credo che sia inevitabile mantenersi in contatto con le proprie origini, ma confrontandomi con degli amici ho scoperto che per alcuni è […]

Mi vergogno un po’…

Seconde generazioni anonime. Mi alzo in piedi, con sguardo basso e voce tremante, "confesso: sì, è vero parlo malissimo la mia lingua d’origine". Non solo la parlo malissimo, ma la parlo buffa. I miei cugini si sganasciano quando provo a parlargli in dialetto. Una mia carissima amica ha lasciato il mio messaggio registrato in segreteria […]