La Ministra Kyenge visita G.Lab in via Dogana di Milano


Kyenge a G.Lab

Milano, 12 giugno 2013 – È stata accolta da ragazze e ragazzi di seconda generazione che a Milano con il Comune lavorano a progetti per l’accompagnamento per l’ottenimento della cittadinanza italiana. Oggi la Ministra per l’Integrazione, Cécile Kyenge, a Milano per partecipare a un convegno in occasione della Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile, ha visitato nel primo pomeriggio il laboratorio di cittadinanza G.Lab. In questo spazio, voluto dall’assessore Majorino lo scorso marzo e aperto presso l’Informagiovani in via Dogana 2, quattro sportelliste della Rete G2, italiane di seconda generazione, accolgono giovanissimi di origine straniera che vogliono informarsi o hanno problemi nel diventare a 18 anni, come prevede la legge vigente, italiani a tutti gli effetti. Nell’occasione la Ministra Kyenge, ha potuto incontrare anche i rappresentanti di altre realtà attive sul tema dell’integrazione tra cui il blog Yalla Italia.
“Lavoriamo insieme per trovare le risorse che ci consentiranno di far continuare questi progetti – ha detto la Ministra Kyenge: possiamo lavorare in rete e le risorse si trovano. Si tratta di un’ottima pratica di rafforzamento della cittadinanza, un esempio concreto da estendere a livello nazionale. Spero di tornare qui presto e spero anche di portarvi in giro per tutta l’Italia”.

Lo sportello G.Lab è aperto ogni mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14 alle 18.